Welfare

Welfare è l’insieme dei benefit e servizi forniti dall’azienda ai propri dipendenti al fine di migliorare la vita privata e lavorativa, partendo dal sostegno familiare, allo studio, alla genitorialità, alla tutela della salute, fino a proposte per il tempo libero e agevolazioni di carattere commerciale.

L’impresa può riconoscere ai propri dipendenti beni e servizi sotto forma di benefit:

  • volontariamente
  • in conformità a disposizioni di contratto collettivo di lavoro (es. industria metalmeccanica), accordo aziendale o di regolamento aziendale

Erogare welfare consente all’azienda di:

  • accrescere il senso di appartenenza dei dipendenti alla realtà aziendale
  • accrescere il livello di soddisfazione dei bisogni primari dei dipendenti e delle loro famiglie
  • diminuire il carico contributivo e fiscale

Per non concorrere alla formazione del reddito da lavoro dipendente (quindi esenti) le opere e i servizi offerti volontariamente dal datore di lavoro a categorie omogenee di lavoratori devono essere legate ad un regolamento aziendale attuativo di un piano welfare premiale.

Le erogazioni del datore di lavoro che configurano il welfare aziendale sono prestazioni, opere, servizi corrisposti al dipendente (e utilizzabili anche dai familiari, anche fiscalmente non a carico) in natura o sotto forma di rimborso spese aventi finalità di rilevanza sociale ed escluse dal reddito di lavoro dipendente.

Alcuni esempi:

  • contributi previdenziali e assistenziali
  • prestazioni di servizi di trasporto collettivo
  • abbonamenti per il trasporto pubblico locale
  • servizi inerenti istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria o culto
  • servizi o prestazioni verso i familiari, anche in età prescolare (mense, ludoteche, centri estivi o invernali, borse di studio, spese per iscrizione e frequenza a scuole d’infanzia/primaria/secondaria, tasse universitarie, libri di testo, servizi di doposcuola e prescuola, campus estivi e invernali)
  • assistenza ai familiari anziani o non autosufficienti
  • contributi e premi per prestazioni anche in forma assicurativa aventi per oggetto il rischio di non autosufficienza nel compimento degli attivi della vita quotidiana o rischio di gravi patologie
  • beni e servizi in natura (buoni spesa per generi alimentari, buoni spesa per shopping, buoni carburante, ricariche telefoniche)

LA PIATTAFORMA WELFARE

Per semplificare la gestione del welfare delle aziende, abbiamo scelto di utilizzare la piattaforma Beneficy, l’unica piattaforma di welfare aziendale in cloud erogata in modalità SaaS presente sul mercato italiano, caratterizzata da flessibilità e capacità di soddisfare le esigenze sia delle grandi che delle piccole imprese. E’ inoltre una piattaforma aperta, consente cioè la registrazione a qualunque azienda intenda utilizzarne i servizi, ovvero sia alle aziende che intendano implementare un piano welfare aziendale, sia alle imprese fornitrici di servizi che intendono pubblicare le proprie offerte nel marketplace.

Attraverso la piattaforma dedicata ai servizi welfare, non dovrai occuparti di cercare quale dei servizi può essere più adatto ai tuoi dipendenti.

Gli utenti non dovranno installare applicazioni sui loro dispositivi locali. Noi carichiamo l’importo da destinare al dipendente; sarà poi il dipendente, previa registrazione alla piattaforma, a scegliere la tipologia di buono o servizio; all’interno della propria area avrà a disposizione un riepilogo degli acquisti effettuati e del credito a disposizione.

L’addebito sul conto corrente aziendale avverrà solo nel momento in cui il dipendente effettuerà la scelta del buono; la fattura verrà invece emessa mensilmente comprensiva di tutti gli acquisti del mese.

Notizie

Decreto Lavoro: Fringe benefit esenti fino a 3000 €

Il Decreto Lavoro ha previsto : "Art. 40 Misure fiscali per il welfare aziendale 1. Limitatamente al periodo d'imposta 2023, in deroga a quanto previsto dall'articolo 51, comma 3, prima parte del terzo periodo, del Testo unico delle imposte sui redditi, di cui al...

leggi tutto

Buoni benzina di € 200 esenti anche per il 2023

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. n. 5/2023, entrato in vigore il 15 gennaio 2023, che tra le misure previste, prevede anche per il 2023 la possibilità per il datore di lavoro privato di erogare buoni benzina o titoli equivalenti ai lavoratori, esenti...

leggi tutto

Benefit per l’anno 2022 esenti fino a 3000 €

I fringe benefit sono le erogazioni liberali in natura effettuate dal datore di lavoro al dipendente. La norma generale prevede che non concorrano alla formazione del reddito di lavoro dipendente, laddove non eccedano un determinato importo. l DL Aiuti-bis (D.L....

leggi tutto

I benefit esenti per l’anno 2022

FRINGE BENEFIT I fringe benefit sono le erogazioni liberali in natura effettuate dal datore di lavoro al dipendente. La norma generale prevede che non concorrano alla formazione del reddito di lavoro dipendente, laddove non eccedano un determinato importo. (vedi...

leggi tutto

Premi di produttività e welfare aziendale

Regime fiscale agevolato per i premi di produttività e detassazione in caso di ricorso a strumenti di welfare aziendale. Nuovo slancio alla produttività aziendale con la Legge di Bilancio 2017: qui di seguito riassumiamo le possibilità previste dalla nuova disciplina....

leggi tutto

CONSULENZA

WELFARE

SICUREZZA
SUL LAVORO

PRIVACY

FORMAZIONE
FINANZIATA

CONSULENZA
PREVIDENZIALE
PENSIONISTICA

FINANZIAMENTI
PER AZIENDE