In relazione alla riduzione dei premi e contributi INAIL, prevista a partire dal 1 gennaio 2019 dalla Legge di Bilancio per il 2019, l’Inail ha proceduto alla revisione delle tariffe dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

Di conseguenza ciascuna azienda potrà subire:

  • variazione voci di tariffa (diverse tra regolazione e rata oppure accorpamento in un’unica voce di rata)
  •  cessazione delle polizze dipendenti ponderate, sostituite con polizze dipendenti ordinarie
  •  variazione dell’elenco delle voci di tariffa associate alle diverse classi di rischio, sulla base delle nuove tariffe 2019

Inoltre:

  • per gli anni 2018, 2019, 2020 non è più applicabile l’addizionale per il finanziamento del Fondo per le vittime dell’amianto
  • a partire dall’anno 2019 non sarà più applicabile la riduzione ex L. 147/2013 (per il 2018 lo sconto è pari al 15,81%)
  • a partire dall’anno 2019 viene eliminato il premio per rischio silicosi/asbestosi

E’ stata inoltre prorogata la scadenza del pagamento del premio al 16.05.2019. In funzione del differimento dei termini di versamento, per le aziende che optano per la rateazione (4 rate normalmente scadenti a febbraio/maggio/agosto/novembre) il pagamento della prima e seconda rata deve essere effettuato entro il 16.05.2019, versando il 50% dell’importo complessivamente dovuto. La terza e quarta rata, ognuna pari al 25% del premio annuale, dovranno essere versate entro il 20.08.2019 e 18.11.2019, maggiorate degli interessi.

A causa di queste variazioni, l’Inail ha reso disponibili solo qualche giorno fa le basi di calcolo necessarie per il calcolo del premio dovuto per il 2018/2019. Lo studio sta quindi procedendo con l’elaborazione delle autoliquidazioni, cercando di dare priorità alle aziende che necessitano dei dati Inail/Irap per la chiusura del bilancio; non appena disponibili, invieremo i dati ai commercialisti.

Per qualsiasi chiarimento siamo a disposizione.